Archivio per la categoria » informatica «

Domenica, 4 agosto, 2013 | Autore:

Ho avuto un calo di tensione influisce il mio server di grandi dimensioni md RAID schiera. Invece di lasciare che il server come un complesso essere giù in attesa che il completamento di un fsck, Avevo si avvia senza la vasta gamma così ho potuto eseguire il fsck manualmente.

Tuttavia, quando si esegue manualmente ho capito che non avevo modo di sapere quanto fosse e quanto tempo ci vorrebbe per completare. Ciò è particolarmente problematico con una vasta gamma tale. Con un po 'di ricerca ho trovato la punta di aggiungendo il parametro-C quando si chiama fsck. Non riuscivo a trovare questo nella documentazione comunque: fsck –aiuto non ha mostrato tale opzione.

L'opzione si rivela essere ext4 specifici, e mostra quindi una barra di avanzamento perfettamente funzionale con un indicatore percentuale. Per trovare le informazioni, invece di “fsck –aiutare” o “uomo fsck”, devi ingresso “fsck.ext4 –aiutare” o “uomo fsck.ext4”. 🙂

Condividere
Domenica, 4 agosto, 2013 | Autore:

Storia

Molto era cambiato dall'ultima volta che ho detto la mia server personale – è cresciuto a passi da gigante (ora ha un 7TB md RAID6) ed era stata recentemente ricostruita con Ubuntu Server.

Arco non è mai un errore. Arch Linux mi aveva già insegnato tanto su Linux (e continuerà a farlo sul mio desktop dall'altro). Ma Arch richiede sicuramente più tempo e attenzione di quanto vorrei spendere su un server. Idealmente Preferirei essere in grado di dimenticare il server per un po 'fino a quando un promemoria via email, dice “um … ci sono un paio di aggiornamenti che si dovrebbe guardare, amico.”

Lo spazio non è gratuito – e nessuno dei due è spazio

La possibilità di migrare a Ubuntu è stato il fatto che avevo esaurito SATA porti, le porte richieste per collegare i dischi fissi al resto del computer – che array RAID 7TB utilizza un sacco di porte! Avevo anche dato via il mio molto vecchio disco rigido da 200GB come ha preso una di quelle porte. Ho anche avvertito il destinatario che il disco SMART monitoraggio indicato che era inaffidabile. Come soluzione temporanea alla mancanza di porte SATA, Avevo anche migrato il sistema operativo del server per un set di quattro chiavi USB in un MD RAID1. Pazzo. Lo so. Non ero troppo contento della velocità. Ho deciso di uscire e comprare un nuovo hard disk affidabili e una scheda di espansione SATA per andare con esso.

Partizione di Arch principale del server è stato utilizzato circa 7 GB di disco. Una grossa fetta di che era un scambiare File, dati memorizzati nella cache e file altrimenti varie o inutili. Generale la dimensione effettiva del sistema operativo, compresa la /domestico cartella, era solo circa 2 GB. Questo mi ha spinto a guardare in un super-veloce SSD guidare, pensando forse una più piccola potrebbe non essere così costoso. Si è scoperto che l'unità SSD più economico non sono riuscito a trovare in realtà costava di più di uno di questi SSD relativamente piccole. Yay per me. 🙂

Scelta? Woah?!

Nella scelta del sistema operativo, Avevo già deciso che non sarebbe Arch. Di tutte le altre distribuzioni popolari, Io sono più familiarità con Ubuntu e CentOS. Fedora era anche una possibilità – ma non avevo ancora preso in considerazione seriamente per un server. Ubuntu ha vinto il round.

La decisione successiva ho dovuto fare non si è verificato a me fino a Ubiquity (Installazione di Ubuntu guidata) ha chiesto di me: Come impostare la partizioni.

Ero di nuovo da usare SSD in Linux – Sono ben consapevole delle insidie ​​di non usarle correttamente, in gran parte a causa del loro rischio di longevità scarsa utilizzo improprio.

Non volevo usare una partizione di swap dedicata. Ho intenzione di aggiornare scheda madre del server / CPU / memoria non troppo lontano nel futuro. Sulla base di che ho deciso io metterò di swap in un file di swap su RAID md esistente. Lo swap non sarà particolarmente veloce, ma il suo unico scopo sarà per quella rara occasione, quando qualcosa è andato storto e la memoria non è disponibile.

Questo poi ha lasciato me per dare il percorso principale la piena 60GB su un Intel 330 SSD. Ho considerato la separazione / casa, ma mi sembrava un po 'inutile, Dato quanto poco è stato utilizzato in passato. Ho creato la partizione con LVM – qualcosa che ho fatto di recente quando ho creato una macchina Linux (davvero, non ci sono scuse per non usare LVM). Quando è arrivata al punto in cui avrei configurare il filesystem, Ho cliccato sul menu a discesa e istintivamente selezionato ext4. Poi ho notato btrfs nella medesima lista. Aspetta!!

Ma una cosa?

Btrfs (“burro-eff-ess”, “meglio-eff-ess”, “bee-tree-eff-ess”, o qualsiasi altra cosa si voglia il giorno) è un relativamente nuovo filesystem sviluppato al fine di portare Linux’ capacità di filesystem di nuovo in pista con corrente filesystem tecnologia. Il re-of-the-Hill esistente filesystem, “ext” (la versione corrente chiamata ext4) è abbastanza buono – ma è limitata, bloccato in un vecchio paradigma (pensare ad un nuovo marchio F22 Raptor vs. un F4 Phantom con un tentativo poco jested ad un aggiornamento di equivalenza) ed è improbabile che sia in grado di competere per molto tempo con i nuovi filesystem Enterprise come ZFS di Oracle. Btrfs ha ancora una lunga strada da percorrere ed è ancora considerato sperimentale (a seconda di chi si chiede e quali caratteristiche avete bisogno). Molti ritengono che sia stabile per l'utilizzo di base – ma nessuno sta andando a fare alcuna garanzia. E, naturalmente, tutti dicono per realizzare e testare i backup!

Mooooooo

La differenza fondamentale tra ext e Btrfs è che btrfs è un “CoW” o “Copia Scrivi” filesystem. Ciò significa che i dati non è mai in realtà deliberatamente sovrascritto da interni del filesystem. Se si scrive una modifica a un file, btrfs scriverà le modifiche in una nuova posizione su supporti fisici e aggiorna i puntatori interni per fare riferimento alla nuova posizione. Btrfs fa un passo avanti in quanto tali puntatori interni (indicato come metadati) sono anche CoW. Le versioni precedenti di ext avrebbe semplicemente sovrascritto i dati. Ext4 avrebbe utilizzato una rivista per garantire che la corruzione non si verificherà se la spina CA essere tirato fuori al momento più inopportuno. I risultati rivista in un numero simile di passi necessari per aggiornare i dati. Con un SSD, l'hardware sottostante opera un processo CoW simile non importa quale filesystem stai usando. Questo perché le unità SSD non può effettivamente sovrascrivere i dati – devono copiare i dati (con le modifiche) in una nuova posizione e poi cancellare il vecchio blocco interamente. Una ottimizzazione in questo settore è che un SSD potrebbe anche non cancellare il vecchio blocco, ma piuttosto semplicemente fare una nota per cancellare il blocco in un secondo momento, quando le cose non sono così occupati. Il risultato finale è che le unità SSD si adattano molto bene con un filesystem di mucca e non si comportano così con i file system non-mucca.

Per rendere le cose interessanti, Mucca nel filesystem va facilmente di pari passo con una funzione chiamata di deduplicazione. Questo permette a due (o più) blocchi identici di dati da memorizzare utilizzando solo una singola copia, risparmio di spazio. Con mucca, se un file viene modificato deduplicati, il gemello separato non saranno interessati come i dati del file modificato sarà sono state scritte in un altro blocco fisico.

CoW a sua volta rende snapshot relativamente facile da implementare. Quando uno snapshot è fatto il sistema registra semplicemente la nuova istantanea come una duplicazione di tutti i dati e metadati all'interno del volume. Con mucca, quando vengono apportate modifiche, dati dello snapshot rimane intatto, e una visione coerente dello stato del filesystem al momento è stata effettuata l'istantanea può essere mantenuta.

Un nuovo amico

Con in mente quanto sopra, tanto più che Ubuntu ha reso btrfs disponibile come opzione al momento dell'installazione, Ho pensato che sarebbe stato un buon momento per tuffarsi in Btrfs ed esplorare un po '. 🙂

Parte 2 in arrivo …

Condividere
Lunedi, 29 ottobre, 2012 | Autore:

Sembra che, in sapienza infinita, Google hanno una funzione di protezione in grado di bloccare un'applicazione di accedere o utilizzare il tuo account Google. Posso vedere come questo potrebbe essere un problema per gli utenti di Google, in particolare la loro GTalk e Gmail utenti. Nel mio caso è stato Pidgin avendo un problema con il Blaterare servizio (che è tecnicamente parte di GTalk). Ho trovato la soluzione dopo un po ' scavo. Sono rimasto sorpreso da quanti anni la questione è stata e per quanto tempo questa funzione è esistito!

Per sbloccare l'account e ottenere la vostra domanda online, utilizzare la pagina Captcha di Google qui.

Condividere
Thursday, June 03rd, 2010 | Autore:

Why I’ve left MTN

So I’ve been shopping around in a non-serious fashion in the last few months trying to figure out how best to leave MTN and how get the best deal for me. I don’t like MTN since I became anirate“, as I might call such a customer in the ISP industry. MTN’s Customer-Service Call Centre had rarely been helpful or knowledgeable on their own systems. The final straw however was when their systems let me screw myself over and Customer Service was as helpful as a dead redshirt:

I had a billing issue where, admittedly, it started of my own fault. MTN has a feature where you can call in to find out the amount owing on your account. Only, as Murphy would have it, this amount was non the amount owing on the account but the last amount that was billed.

So one month my account was about R900. I called the number, mis-heard R500, paid the amount I thought I should: R500. 15 days later MTN suspended my account. No wrong done, right? Wrong.

First off, I received no notification of any kind. An sms would make the most sense, especially since it would cost MTN almost no resources: “Your account xyz is in arrears by R400. Please contact blah blah blah”. They could phone me, they could email me, something, but nothing of the sort happened. Suspend without Prejudice. Thats the best way to get the customer’s attention!

Now, not only could I not make calls and sms’s, I could not receive calls or sms’s. Further, I could not even call MTN’s toll free phone number. I had to use someone else’s phone to get to the bottom of the problem. After two days of haggling I finally found a lady kind enough to re-enable the account. Ten days later my salary goes in, I call the same number and hear a number close toR900”. I think to myself maybe I should double-check juuuust in case I mis-heard. I call again, I hear the same number again. Right. Pay the R900. Fifteen days later, my phone is suspended AGAIN. WTH?

Remember what I mentioned earlier?: “this amount was non the amount owing on the account but the last amount that was billed.” So, in spite of the fact that the voice prompt specifically saysPress 3 for Balance Due; [Presses 3] ; The Total Outstanding Balance is; Nine; hundred; e; #whatever ; Rands; e; #whatever; cents”, I actually owed them R900 plus the R400 that I’d paid short the previous month. Non, I do not know if MTN has fixed this. I no longer care. Since I figured this out I started waiting for paper statements to see how much was actually due. Interestingly, their paper statements were also wrong. Only they had the opposite problem: “This invoice: R1300in spite of the fact that on the next page it says opening balanceR400”, closing balanceR1300”. Pah! Is it fixed? Di nuovo, I don’t care.

I let them know I wasn’t renewing the contract and I’ve now already ported my number away to Virgin Mobile. Because I want to keep my number and port it elsewhere, the store said I could not putunsatisfactory serviceas the reason for ending the contract but that it should simply sayporting”. Apparently by putting anything else there they might notnoticethat I want it ported. WTF.

What next? (without MTN)

In my research I’ve found that contractdealsare most popular. Typically, you can get a R8000 phone for R800 per month over 24 months with R500-odd worth of airtime per month. This amounts to you paying R19 200 over a 24-month period for a phone worth R8000 which will be obsolete within 12 mese. You will get some airtime every month so you might feel its not a complete loss. However you should also remember that it costs the cellular companies nothing when you make those phone calls. Profitto.

There’s a better way

There are much cheaper contracts, contracts for between R50 and R200 which include cheapish phonesphones that work damned well as a phone but won’t let you play games on the train. Most of these contracts actually give you the same airtime value (sometimes more!) as what you are paying. So for R100 you might get R100 worth of airtime plus some free sms’s, and a cheapish phone. The best deals I’ve seen recently have all been for the Samsung STAR, an understated but good cell phone, available from a number of retailers for between R100 and R200 per month. In most cases the deals have included the full amount of airtime. Virgin Mobile has probably the best example here: The cost is R199 per month which includes R200 in airtime and 1000 sms’s (sì, you read that rightone thousand!).

Virginal Service All the Way!

Another reason I’ve gone with Virgin Mobile is a little something no other service provider does: La “mixedContract/Prepaid facility. I get R200 in airtime however, if I go over that, the extra just gets added to my invoice. With MTN this could go sky high without the option of a limit! With Virgin, because I asked, it has a limit of R300. Tuttavia, I can still add prepaid airtime (with cellphone banking, nogal). No other service provider lets you do this!

Remember that R8000 cell phone I mentioned earlier? My plan is to get the Samsung STAR and spend less than R300 per month. I’ll have saved enough money to actually go and buy a more expensive phone (or laptop) with the cash I’ll have saved! Naturalmente, if you actually use that R800-worth of phone calls, I guess the best available deal is where you spend the R19200 anyway. Maybe at least with a more critical view on your choices you’ll save yourself a good amount of money in future. Good luck in your search for your best deal!

Condividere
Thursday, November 12th, 2009 | Autore:

If you ever find yourself updating a single application in Arch Linux (a very bad idea, btw) and it upgrades readline you might end up seeing an error along the lines of:
/bin/bash: error while loading shared libraries: libreadline.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory
Hopefully you still have a bash prompt open and you haven’t closed them all. If you still can, immediately run the following:
pacman -S bash
else you won’t be able to run bash any more because bash would still be linking to the old version of readline.

Anche, in future, don’t run
pacman -Sy application
(python in my case)
instead, run:
pacman -Syu
which will ensure that all applications are upgraded.

Personally, I think that bash should have had a dependency set saying that it required the old specific version of readline and the same for the new bash, requiring the new version of readline. Regardless, rather play it safe. 😉

Condividere